Log in with Facebook Log in
Log in

Not registered? Sign up for free »

VASCELLO DELLA LETTURA

×
Loading..

Related images

<div>Io leggo perché</div><div>È stata un’iniziativa promossa dal Centro per il libro parlato e gli editori con il patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione. Tra il 22 e il 30 ottobre, per le scuole che hanno aderito, è stato possibile ricevere libri donati dai genitori e dai cittadini che li hanno acquistati presso le librerie con cui la scuola era gemellata.</div><div>I libri donati sono stati in totale 43.</div><div>Entro la fine di febbraio le case editrici raddoppieranno i libri donati e la scuola potrà ricevere altri libri.</div><div>Questi libri sono una grande ricchezza per noi ragazzi che possiamo prenderli e leggerli.</div> images.vogue.it
<div>Giuria Popolare</div><div>Alcune classi della nostra scuola, come consuetudine da alcuni anni, si sono iscritte come giuria popolare del Premio Letteratura per Ragazzi città di Cento.</div><div>Si tratta di leggere i tre libri finalisti del Premio, che una giuria di esperti ha selezionato, e votarli dopo aver svolto attività di analisi e discussione in classe.</div><div>I risultati delle 500 classi aderenti alla giuria popolare stabiliranno il libro vincitore del premio e la classifica.</div><div>I libri che ci vedono impegnati in questa interessante attività di scelta sono:</div><div>-La porta di Anne di Guia Risari</div><div>-Il fiume è un campo di pallone di Antonio Ferrara</div><div>-Io, Emanuela della scorta di Paolo Borsellino di Annalisa Strada</div> www.agiresociale.it
<div><span style="font-size:16px;">Filmato</span></div><div><br></div><div><br></div><div><br></div> youtu.be
<div>Giornata della lettura</div><div>Il 23 aprile è la giornata mondiale della lettura. </div><div>Ormai sono alcuni anni che in questa occasione la scuola propone diverse attività.</div><div> Quest’anno le attività che andremo a proporre saranno:</div><div>-Un concorso, che verrà riproposto dopo il successo di quello dell’anno precedente. Quest’anno si amplierà e riguarderà i segnalibri, ma anche i booktrailer per i ragazzi di terza</div><div>-Una manifestazione (spettacolo di lettura o maratona di lettura). L’anno scorso è stata proposta la lettura dei libri Wonder e Il libro di Julian </div><div>-La mostra delle nostre recensioni creative di cui vi diamo un anticipo oggi</div><div>-"Spuntano libri tra i fiori" una iniziativa per arricchire ulteriormente la nostra biblioteca</div> www.paeseitaliapress.it
<div>I miei 10 libri</div><div><br></div><div>È un concorso indetto dal Ministero della Pubblica Istruzione a cui alcune classi della scuola hanno partecipato.</div><div>Si è trattato di individuare e stilare una classifica dei 10 libri che si ritengono più belli pubblicati dopo il 2000.</div><div>Le classi partecipanti hanno discusso e sono giunte ad individuare l’elenco dei 10 libri che più sono piaciuti. Questo elenco che è stato inviato al ministero.</div><div>Entro la fine di gennaio il Ministero metterà a disposizione di ogni singola classe la cifra di 150 euro per l’acquisto dei libri che sono risultati i primi dieci a livello nazionale. </div> www.istruzione.it
<div>Il Giralibro</div><div><br></div><div>Iniziativa promosso dall’Associazione per la lettura Giovanni Enriques che per promuovere la lettura nelle scuole invia circa 15 libri ogni anno alle scuole aderenti. L’associazione promuove anche un concorso di scrittura a cui i ragazzi possono partecipare. </div>
<div>Bookcrossing</div><div>Il bookcrossing è un tavolo dove i ragazzi, o chi è interessato, può prelevare i libri che sono a disposizione per leggerli e farli leggere. Naturalmente non solo prelevare, ma anche portare e mettere a disposizione degli altri dei libri.</div><div>L’idea è molto bella perché incoraggia la lettura e “stimola” senza che vi siano obblighi (non vi sono scadenze e se si vuole il libro può non essere restituito)</div><div>Come dice E. Dickinson “non esiste vascello veloce come i libri per portarci lontano” e il vascello è il tavolo del bookcrossing e i lettori sono gli esploratori che partono per viaggi in terre lontane.</div>
<div>Bookcrossing</div><div>Il bookcrossing è un tavolo dove i ragazzi, o coloro che sono interessati possono prelevare i libri che sono a disposizione per leggerli e farli leggere. Naturalmente non solo prelevare, ma anche portare e mettere a disposizione degli altri dei libri.</div><div>L’idea è molto bella perché incoraggia la lettura e “stimola” senza che vi siano obblighi (non vi sono scadenze e se si vuole il libro può non essere restituito)</div><div>Come dice E. Dickinson “non esiste vascello veloce come i libri per portarci lontano” e il vascello è il tavolo del bookcrossing e i lettori sono gli esploratori che partono per viaggi in terre lontane.</div> media.padletcdn.com
<div>LEGGERE. </div><div>È una delle priorità della scuola. Da sempre.</div><div>E ancor più in questi anni in cui il digitale sta ampiamente diffondendosi.</div><div>La nostra scuola ha fatto e fa della lettura il cardine su cui ruota tutta l’educazione linguistica e non solo.</div><div>Leggere, infatti, richiede che vengano impiegati processi cognitivi sofisticati e complessi, durante i quali si dà significato alle cose e agli eventi, si spiega e comprende la realtà, si collegano le conoscenze, si creano relazioni e si effettuano inferenze all’interno del testo.</div><div>E non solo.</div><div>Leggere porta a conoscere se stessi per costruire una propria identità, a comprendere gli altri, le ragioni dell’agire umano e le sue conseguenze.</div><div>I libri, soprattutto quelli di qualità, contrastano l’omologazione del pensare e del vivere e sollecitano il pensiero critico per distinguere e guardare la realtà da più punti di vista.</div><div>La nostra scuola è attiva con i progetti lettura sia per arricchire il patrimonio librario e fornire ai ragazzi libri di qualità, sia offrendo occasioni per stimolare la lettura.</div><div>Nei punti successivi saranno presentate nel dettaglio le diverse iniziative.</div>
<div>Bibliopoli</div><div><br></div><div>Sapete che cos’è Bibliopoli? Se no ve lo spieghiamo.</div><div>È una sfida sui libri che coinvolge le classi quinte della scuola primaria e le classi prime della scuola secondaria. </div><div><br></div><div>Ogni classe dovrà leggere i 4 libri proposti per la gara che quest’anno sono:</div><div>Le avventure di Jacques Papier di Michelle Cuevas</div><div>Il GGG di Roald Dahl </div><div>Un amico venuto dal mare di I. Mestruini </div><div>L’inventore di sogni di Ian McEwan</div><div>I ragazzi della scuola secondaria prepareranno le domande e i giochi, i ragazzi di quinta si sfideranno.</div> 4.bp.blogspot.com
<div>BOOKCITY</div><div>la scuola secondaria di Cadorago aderisce ogni anno alle iniziative di bookcity Milano</div> www.bookcitymilano.it
<div>È un’iniziativa proposta dal Ministero della pubblica istruzione e dal Centro per il libro e la lettura a cui la nostra scuola partecipa da quando è stata promossa. </div><div>Si tratta di giornate, alla fine di ottobre, di libera lettura ad alta voce nelle scuole.</div><div>Quest’anno è stato proposto uno spettacolo di lettura ad alta voce per i genitori dal titolo “Storie Mirabolanti” con la lettura di storie tratte dal libro di Roald Dahl “Storie di fantasmi”. Ogni classe ha scelto un racconto e l’ha letto interpretando i ruoli dei vari personaggi. Inoltre, per rendere più coinvolgente la lettura sono state aggiunte musiche, piccole scenografie e luci.</div><div>Inoltre, come già da alcuni anni i ragazzi di prima presentano una lettura recitata ai ragazzi di quinta della scuola primaria. Quest’anno sono stati coinvolti i ragazzi di 1^D che hanno presentato il loro lavoro ai ragazzi della scuola primaria di Caslino.</div> crescereleggendo.it
<div>Sul sito della scuola potete vedere alcune immagini dello spettacolo. </div><div>Inoltre visitando i blog delle classi potete avere informazioni dettagliate sulla serata</div> media.padletcdn.com